AMORE & GUERRA: LABORATORIO LETTERARIO SENTIMENTALE
4563
post-template-default,single,single-post,postid-4563,single-format-standard,bridge-core-2.4.7,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-theme-ver-23.5,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-6.4.1,vc_responsive

AMORE & GUERRA: LABORATORIO LETTERARIO SENTIMENTALE

AMORE & GUERRA

Laboratorio Letterario Sentimentale

O N L I N E

 

Questa versione di “Amore e Guerra” è in fase di sperimentazione, a settembre tutto il mio lavoro diventa online con piattaforme private attrezzate per questo. Ma per ora mi piace l’idea di lavorare in via sperimentale, non a livello teorico dove è già tutto studiato, quanto a livello di esercizi e pratico.

Questo non è un laboratorio autobiografico, ma un vero e proprio corso di scrittura creativa; una palestra dove la creatività converge tutta sui sentimenti tra personaggi di romanzi famosissimi e non.

Durante il percorso di lettura e scrittura ci si confronta con il dettaglio letterario per leggere e scrivere storie in cui il legame sentimentale rappresenta la relazione principale. Un legame che risponde a due movimenti narrativi: l’amore e la guerra.

Che poi, sono la stessa cosa. Indivisibili. Nutrimento e fame.

C’è una frase che sintetizza ciò che accade nei buoni romanzi d’amore:  “Bad decisions make good stories”.

In “Amore” la scrittura è legata all’osservazione. Non è semplice far emergere la propria storia, osservare se stessi. Ha a che fare con la consapevolezza e, in larga parte, con la gestione della verità.

In “Guerra” lavoreremo con il tempo dei sentimenti intenso come spazio di distanza. Quanto devo essere lontano da una ferita per poterne sentire il dolore senza più soffrire? In pratica, per scriverne.

Allargare il confine, superare il limite. Nascondere la vita, mimetizzare la messinscena. Gli obiettivi del laboratorio sono due: difendersi da se stessi come narratori e combattere gli stereotipi legati al racconto sentimentale. Leggeremo per osservare come si possa scrivere d’amore senza sentimentalismi; scriveremo per metterlo in pratica. Stessa cosa per la guerra. Cosa c’è di più stereotipato della sofferenza, della morte e del dolore? E cosa c’è di più simile alla guerra dell’amore? La guerra e l’amore sono specchio, come la morte e la vita. Sono il legame che più inseguiamo e che più di altri è presente nella letteratura. Scrivere una storia partendo da questi due campi di battaglie è la sfida di “Amore e Guerra”.

E poi c’è una bibliografia che da sola ci farà innamorare.

Ci incontriamo online per due sabato pomeriggio: 11 e 18 aprile dalle ore 15 alle ore 18.

Scrivetemi per le iscrizioni: info@alessandraminervini.info

 

 

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi