“Il giorno mangia la notte” di Silvia Bottani su Exlibris20
4591
post-template-default,single,single-post,postid-4591,single-format-standard,bridge-core-2.4.7,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-theme-ver-23.5,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-6.4.1,vc_responsive

“Il giorno mangia la notte” di Silvia Bottani su Exlibris20

Prima di iniziare a leggere Il giorno mangia la notte, romanzo d’esordio di Silvia Bottani, procuratevi il concept album dei Pink Floyd The dark side of the moon. Premete on. Concentratevi. Fatevi illuminare dal lato oscuro della luna. Perché di questo si tratta. Del lato oscuro della luna, anzi delle lune che attraversano con luci d’ombra questo caleidoscopico romanzo. Nelle prime pagine conosciamo, a grandi (e spietate) pennellate, i personaggi principali che animeranno la storia al centro della quale c’è Naima, ragazza italiana di seconda generazione le cui origini marocchine sono dentro gli occhi di chi la guarda più che nei suoi. Naima è una maestra di sostegno, vive a Milano, appassionata di kickboxing, in zona Corvetto: periferia est della città, epicentro di case popolari e attraversata dalla ferrovia verso Bologna e Genova.

 

CONTINUA QUI

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi