. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

Racconti italiani stupendi bellissimi da leggere obbligatoriamente

Questo messaggio si autocancellerà. Ma prima: qualche suggerimento per racconti italiani stupendi bellissimi da leggere obbligatoriamente.
 
Questa cosa l’ho scritta sul mio profilo facebook il 22 marzo. Mi servivano delle idee e delle conferme e della compagnia per scrivere un pezzo dedicato ai dieci racconti italiani più amati, più letti, più più. Il pezzo fa parte della rubrica Le notti bianche e da oggi potete leggerlo online qui.
Alla fine ho scelto dieci racconti che ho amato in modo diverso, per motivi diversi e in diversi periodi della mia vita da lettrice. Mi auguro che piacciano anche a voi, ovvero: leggeteli se non l’avete fatto.
Ma. Torniamo al post. Ho ricevuto molte risposte, davvero tante. A un certo punto mi scoppiava il cuore dalla contentezza, infatti mi sono ritratta come accade quando sono nel panico da felicità.
Per cui ho pensato di integrare l’articolo ufficiale con una versione non ufficiale ed è nata una splendida bibliografia di narrativa breve grazie ai consigli di amici, scrittori, colleghi. Consigli che ho seguito per prima io e per questo ringrazio tutti infinitamente.
  • Rosso Malpelo di Verga
  • Andreuccio da Perugia di Giovanni Boccaccio
  • Bestie di Federigo Tozzi
  • Il contrario di uno di Erri de Luca
  • Libertà di Giovanni Verga
  • Le donne muoiono di Anna Banti
  • Dieci di Andrej Longo
  • Il custode delle voci di Paolo Bertolani
  • Tu sanguinosa infanzia di Michele Mari
  • Piccoli equivoci senza importanza di Antonio Tabucchi
  • Carezza di Goffredo Parise
  • Il seme tra le spine e Necessità di morire di Giuseppe Berto
  • “Tutta la vita”di Alberto Savinio
  • La sposa bambina e Il gorgo di Beppe Fenoglio
  • Le singole Favole della Genesi di Vincenzo Cardarelli
  • Paolo Zardi
  • Gianni Celati
  • La filosofia in trentadue favole di Ermanno Bencivenga
  • Destini di Martino Sgobba
  • I racconti di Antonio Delfini
  • La città involontaria di Anna Maria Ortese
  • Il gioco segreto di Elsa Morante
(Il disegno è di Dino Buzzati)

Le notti bianche – Pensieri e appunti di non scrittura

Con infinita immodestia,  nei confronti dell’omonimo romanzo e del dio che l’ha scritto, ho chiamato la mia rubrica sulla scrittura e sui libri “Le notti bianche”. Tutto ebbe inizio così.

Sono passate parecchie notti bianche da quel momento. Ora riprendo a scriverle. Le prime due puntate del 2016 sono queste qui:

  1. Biblioteche, dieci luoghi da visitare per veri bibliofili
  2. Le librerie più belle (e quelle più strane) viste in giro per il mondo

Un anno di #nottibianche

Oggi è il primo compleanno de #lenottibianche. Un anno fa pensavo che il miglior modo per  comprendere cosa scrivere è comprendere cosa non scrivere. E lo penso ancora. Grazie a tutti quelli che mi hanno seguito. Non è da me dare i numeri ma oltre 7000 condivisioni in un anno ecco può essere un buon inizio, per dare i numeri.

Reminder n. 1

C’è tempo fino a domenica per ricevere il primo bonus della mia newsletter.

Reminder n. 2

Se hai seguito un mio corso di scrittura, partecipa al #dopolavoroletterario. Invece se vuoi consigliare un bel libro a qualcuno, #guestbook fa al caso tuo anzi nostro.

Reminder n. 3

Con molta gioia ieri ho raccontato un po’ cosa facciamo nel percorso di scrittura #unastoriatuttapersé.

Iscriviti alla newsletter!

Iscriviti alla mia newsletter per ricevere aggiornamenti, inviti ad eventi e notizie sui corsi di scrittura.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi